Raro, quasi disperso

LA LEGGENDA DI KASPAR HAUSER di Davide Manuli Con: Vincent Gallo (pusher, sceriffo), Caludia Gerini (granduchessa), Fabrizio Gifuni (prete), Elisa Sednaoui (veggente), Marco Lapi (drago), Silvia Calderoni (kaspar hauser)

Italia, 2012, 95 min. | V.O. inglese - Sub. Ita | h 21.00

Ingresso fr. 10.- | HI-FI Club, studenti, avs, tessera nuovo CINEROOM fr.8.-

Sulla riva di una spiaggia, in un luogo senza tempo, arriva galleggiando il corpo di un ragazzo apparso dal nulla: è Kaspar Hauser. Su questa terra desolata incontrerà la Granduchessa, il Pusher, il Prete, la Veggente, lo Sceriffo e il Drago. Liberamente ispirato alla figura di Kaspar Hauser, “fanciullo d’Europa” che comparve all’improvviso in una piazza di Norimberga nel 1828 e che affermò di essere cresciuto fin lì in totale isolamento.
Un film culto della scena underground internazionale degli ultimi vent’anni, che grazie al talento puro di Davide Manuli, uno degli enfant terrible di un cinema fuori dagli schemi, rilegge l’enigma di herzogiana memoria alla luce di un sogno di ribellione ritmato di techno (by Vitalic) e con un Vincent Gallo strepitoso. 

K.H. è un santo moderno, un essere puro e innocente, distrutto dall’aggressione di una società che non lo ha mai compreso” (Davide Manluli)
Distribuzione: Shooting hope Production

Info: www.livingroomclub.ch/nuovocineroom